Laboratorio Munari
Si chiarisce innanzitutto la ferma convinzione di non poter "rinchiudere" la creatività in un laboratorio o in una definizione. Per il vocabolario di oggi e di ieri, creatività è l'arte o la capacità di creare e inventare. Per un bambino ogni momento della vita, partendo dalle prime semplici esplorazioni, è un atto creativo che lo aiuta ad inventare se stesso. Secondo Bruno Munari creatività, fantasia, invenzione e immaginazione operano nella memoria facendo istaurare relazioni tra quello che uno ha imparato e non esiste creatività senza conoscenza. Maria Montessori scrisse: " Potremmo dire che quando l'uomo pensa, egli pensa ed agisce con le mani" ed era convinta che lo sviluppo dell'abilità della mano dell'uomo fosse legato allo sviluppo della sua intelligenza. Il laboratorio creativo avrà quindi il compito di mettere nelle mani del bambino un materiale, brevemente presentato con semplici e chiare dimostrazioni, e lasciare il tempo per capirne e viverne l'utilizzo. Non giudicheremo e non ci occuperemo del prodotto finito, che magari il bimbo ci mostrerà orgoglioso ma sarà nostro compito "proteggere" il percorso, mentale e fisico, che si nasconde dietro.

ATTIVITA'
Al laboratorio accederanno circa otto bambini di diverse sezioni creando così un importante momento d'incontro e conoscenza. La durata e la ripetizione di ogni attività saranno soggette all'interesse del bambino che, una volta osservata la presentazione, potrà decidere liberamente a quale dedicarsi e per quante volte. Il laboratorio si svolgerà ogni martedì e venerdì mattina dalle ore 10 alle ore 12, nel laboratorio Munari della scuola, da Novembre 2010 a Maggio 2011, coinvolgendo chi sceglierà di parteciparvi. Le attività svolte durante gli incontri saranno legate, nel limite del possibile, all'utilizzo degli strumenti di alcuni mestieri o arti con i quali fare esperienza e acquisire nuove competenze. Verrà ad esempio proposto il pennello in differenti forme e dimensioni, i rulli, le cannucce, gli spruzzini che con l'utilizzo di tempera e acqua evidenzieranno tecniche e risultati visibilmente diversi. Utilizzeremo la carta, anzi, sfrutteremo la versatilità della carta che se sottile può essere piegata (origami), se ormai inutile può essere strappata e ascoltata, arrotolata e fermata con un pezzo di nastro adesivo, tagliata con forbici che lasciano tracce diverse, bucata con appositi strumenti, incollata e decorata con colla e pinzatrice e. Produrremo, mischiando gli ingredienti, vari impasti, più o meno commestibili ma sicuramente da toccare, plasmare, annusare, battere, accarezzare, appallottolare e lasciar seccare. Forse martello, chiodi di diverse lunghezze e altri strumenti ci faranno sentire dei veri falegnami e... magari ad un certo punto ci verrà in mente qualcos' altro.! Questo laboratorio sarà "creato" dai bimbi di tre anni e dall'insegnante Simona Travini.
Casa dei Bambini Scuola Montessori Onlus
Via Arosio, 3 20148 Milano - Tel 02 4045694 - Fax 02 4045694 - Sito web by Click Us - Privacy policy - Cookie policy