In breve
Il Metodo è "la conseguenza di aver assistito allo sviluppo di fenomeni psicologici che erano rimasti inosservati e quindi sconosciuti per millenni". Maria Montessori parte dal bambino, lo osserva e scopre che la crescita e l'apprendimento sono "un processo naturale che si svolge spontaneamente nell'individuo" e che si esprime senza necessità di imposizioni, se il soggetto è posto in un ambiente pensato per lui nella peculiarità del periodo di crescita che attraversa.

Le caratteristiche del Metodo vengono da lei così definite: "Una è l'ambiente piacevole offerto ai bambini, dove essi non hanno costrizioni... L'altra è quel carattere negativo dell'adulto... Altra circostanza notevole è l'offerta ai bambini di un materiale scientificamente adatto e attraente, perfezionato...
Dunque l'ambiente adatto, il maestro umile e il materiale scientifico. Questi sono i tre punti esterni".

Avviene così che, in un ambiente preparato con cura, dove trovare i materiali di sviluppo adatti ai diversi "periodi sensitivi", sotto l'occhio attento di un adulto che guida e osserva ma non si sostituisce, il bambino viene accompagnato nel suo percorso, durante il quale gli elementi necessari alla crescita intellettuale e psichica "non si acquisiscono ascoltando le parole, ma per virtù di esperienze effettuate direttamente".

Si può dire quindi che quella montessoriana sia un'educazione indiretta, che avviene per libera scelta e ripetizione dell'esercizio per il tempo necessario a trovare le giuste risposte. Una vera e propria pratica di disciplina nella libertà.
Casa dei Bambini Scuola Montessori Onlus
Via Arosio, 3 20148 Milano - Tel 02 4045694 - Fax 02 4045694 - Sito web by Click Us - Privacy policy - Cookie policy